BCC Caravaggio e Cremasco premia 100 studenti

L’atteso evento “BCC Happy Hour” che ha visto la partecipazione di oltre 150 Giovani Soci

Pubblicato il: 01/10/2021

BCC Caravaggio Cremasco ha dato vita ad una serata dedicata ai Giovani Soci, riscuotendo molta partecipazione e apprezzamento.

Domenica 26 settembre, presso il Podere Montizzolo a Caravaggio, è stato organizzato l’atteso evento “BCC Happy Hour”, che ha visto la partecipazione di oltre 150 Giovani Soci, felici di poter vivere un momento di serenità in compagnia di coetanei, condividendo i valori e la mission della BCC, la Banca della loro comunità. 
La serata è stata aperta dal Presidente della BCC Caravaggio Cremasco Giorgio Merigo che, salutando i presenti, ha manifestato la gioia di poter finalmente consegnare di persona gli attestati delle borse di studio 2020-2021 erogate dalla BCC a ben 100 studenti che hanno rispettivamente conseguito la laurea magistrale, triennale e il diploma di maturità.

Merigo ha poi sottolineato l’importanza di saper guardare avanti, dopo questo periodo di pandemia, per dare senso alle azioni indispensabili per essere capaci di riprogettare insieme un futuro che va immaginato facendo tesoro di questa forte esperienza per saper cogliere proficue opportunità di cambiamento dei nostri stessi stili di vita.

Tra gli insegnamenti dai quali ha sollecitato a lasciarsi interrogare, ha portato alcune relazioni presentate al recente convegno sull’economia civile, tenutosi a Firenze, evidenziando alcuni temi, tra i quali: la considerazione che la salute, l’economia, le questioni sociali e ambientali sono strettamente connesse tra loro e che pertanto servono azioni congiunte e urgenti a tutti i livelli; un utilizzo appropriato (e indispensabile) delle nuove tecnologie, con attenzione però ad evitare che esse non prendano il posto delle relazioni; l’aumento delle disuguaglianze e dei disequilibri sociali; la vulnerabilità lavorativa, soprattutto nel mondo giovanile.

In particolare ha citato un importante concetto emerso dalla relazione di un economista di fama mondiale (Raghuram Rajan) il quale ha evidenziato che per ripartire dopo questa pandemia bisogna innanzitutto rianimare le comunità locali attraverso la valorizzazione di tutte le realtà dei loro territori che concorrono alla costruzione del bene comune.

Di fronte a sfide epocali come quella che stiamo vivendo bisogna quindi partire dal basso, cioè dai nostri stessi territori e qui emerge il ruolo importante delle BCC-Banche di comunità e di coloro che credono e operano per portare avanti una finanza per il lavoro e non una finanza per la finanza.

 

Il presidente Merigo ha inoltre richiamato un esempio di testimonianza preziosa offerta da tanti giovani cooperatori in Ecuador che hanno dimostrato come si possono realizzare forme di sviluppo sostenibile proprio partendo dalle comunità di appartenenza ove, con l’impegno di gruppo a realizzare valide forme di cooperazione, a partire da quelle del credito, sono riusciti a dare un futuro dignitoso a loro stessi e alla loro terra, gettando le basi per un “buen vivir” di tutti.

Ha quindi proposto ai giovani di impegnarsi a lavorare insieme alla BCC Caravaggio e Cremasco della quali sono diventati soci.

Alla serata hanno presenziato anche il Direttore Generale Luigi Fusari, il Presidente Massimo Tomasoni della “Fondazione Don Pidrì e Don Pierino” (la fondazione costituita dalla BCC con la  parrocchia di Caravaggio che partecipa anch’essa all’assegnazione delle borse di studio) e il nuovo vicario parrocchiale di Caravaggio don Andrea Piana che, a loro volta, hanno portato un caloroso e gradito saluto ai giovani.

Le borse di studio sono state assegnate, per la laurea magistrale (1.000 euro cad) a: Abbiati Christian Giuseppe, Agazzi Federico Mario, Albano Filippo, Alongi Silvia, Azzolari Giulia, Baroni Jessica, Battistoni Paolo, Beretta Alberto Giuseppe, Biaggi Elisa, Bombelli Isabel, Bortolotti Lucia, Bramati Luca, Capoferri Marta, Caputo Eleonora, Clerici Giulia, Coldani Beatrice, Finali Fabiana, Foppa Marta, Gallo Marta, Gatti Giulia, Lupo Pasinetti Brenda, Macchi Valentina, Magni Giada, Marangoni Alice Serena, Mascaretti Cesare, Mascaretti Daniela, Merigo Annalisa, Messaggi Elisa, Morandi Davide, Moretti Federica, Morstabilini Greta, Proserpio Martina, Provenzi Stefano, Raimondi Cominesi Davide, Rampello Christian, Renzini Francesco, Scandelli Letizia, Signorelli Serena, Spadari Paolo, Tiraboschi Luca, Tonetti Agata e Villa Elisabetta; per la laurea triennale (700 euro cad.) a: Ameduri Alessio, Bacchini Federica, Bessi Giorgia, Caravaggi Alessandra, Colombani Edoardo, Costa Paolo Maria, Facchetti Greta, Faini Jacopo, Fassina Gabriele, Galgani Giovanni, Galli Anna Chiara, Galli Letizia, Macchi Noemi, Merigo Filippo, Merigo Silvia, Monfrini Licia, Morenghi Denise, Nichetti Alessandra, Pasquale Andrea, Piombino Elena, Polgati Sara, Quirico Francesca, Ravera Veronica, Rubino Gaia, Scandelli Francesco, Severgnini Simone Mirko, Sgaria Martina, Strada Erica, Terzi Eva Maria e Zibelli Miranda Teresa; e per il diploma di maturità (500 euro cad.) a: Baruffi Francesca, Beghi Chiara, Bersellini Marta, Bettani Beatrice, Bonacina Myriam, Carsana Ianira, Cavagnoli Lucia, Costi Martina, Di Fiore Erika, Finali Marzia, Fusar Poli Andrea, Galli Marianna, Losa Sara, Lovati Alice, Maffoni Valentina, Mascaretti Lorenzo, Monfrini Valeria, Nossa Leonardo, Orsini Vittorio Eugenio, Pala Elisa Monica, Palamini Silvia, Pentagoni Alessia, Rossetti Gaia, Sabbion Fabio, Spelta Sara, Testa Marco e Trapattoni gloria.

La serata, allietata anche dalla buona musica, è proseguita  con la degustazione delle specialità - molto apprezzate - del Podere Montizzolo e si è conclusa con una bella foto di gruppo.

 



plane

Iscrizione alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter, il servizio gratuito
per essere sempre aggiornato sulle attività e le iniziative della tua banca.

la tua e-mailinvia