Pubblicata la DCNF 2021 del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea

Pubblicato il: 05/07/2021

La DCNF 2021

Nell'anno di rendicontazione 2021 il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea ha conseguito importanti risultati, confermando la sua mission storica - volta alla crescita responsabile e sostenibile dei territori in cui opera con le BCC aderenti - e rilanciando la sua progressiva evoluzione nell'integrazione dei fattori ESG (Environmental, Social, Governance) nelle strategie e nei processi operativi e di gestione dei rischi.

A novembre 2021 Iccrea Banca ha collocato il primo Green, Social e Sustainability Bond (GSS Bond), con l'obiettivo di destinare il funding a impieghi a piccole e medie imprese e famiglie colpite dall'emergenza Covid-19, a PMI con numero dipendenti inferiore alle 50 unità operanti nelle regioni con un reddito pro capite inferiore alla media nazionale e all'imprenditoria giovanile e femminile.

A dicembre 2021, il Gruppo ha ottenuto il primo rating di sostenibilità pari ad A2 (in una scala da D3- a A1+) da parte dell'agenzia Moody's, che ha sottolineato una performance avanzata nella gestione dei rischi connessi alla sicurezza legale ed al capitale umano e una performance robusta con riferimento all'efficienza operativa ed agli aspetti reputazionali.

Nel solco di quanto declinato all'articolo 2 dello Statuto delle BCC, anche per il 2021 rilevante è stato l'impegno profuso in ottica di sviluppo sociale con iniziative dirette alla promozione di finanziamenti al microcredito, alla crescita degli investimenti sostenibili, al supporto allo studio dei giovani, al Terzo Settore oltre che a famiglie e imprese in relazione all'emergenza Covid-19.

Nel 2021 circa l'86% dei finanziamenti complessivi erogati dal Gruppo sono stati destinati a famiglie e a piccole e medie imprese, con un incremento di circa il 2% rispetto al precedente esercizio.

Sempre più rilevante è stato l'impegno del Gruppo sul fronte ambientale, con un approccio responsabile alle risorse naturali e obiettivi in ottica di decarbonizzazione ed efficienza energetica. Lungo tale percorso, sono da richiamare i trend in miglioramento degli impatti ambientali diretti e indiretti. Inoltre, nel corso del 2021, è stato dato concreto avvio al progetto di costituzione e finanziamento di una prima Comunità Energetica, finalizzata a sostenere le comunità locali in ottica di transizione green, attraverso la produzione e l'autoconsumo di energia da fonti rinnovabili e la riduzione dei costi di approvvigionamento, coniugando dunque esigenze di natura ambientale e climatica con esigenze sociali. Progetto in evoluzione su scala nazionale per il 2022.

Riguardo alla governance, il 2021 ha visto l'emanazione di un set valoriale di Gruppo afferente ai temi ambientali, climatici e alle tematiche di rispetto dei diritti umani. E' stato attivato un intenso programma progettuale (Programma ESG) e sono stati effettuati interventi organizzativi per favorire l'integrazione dei fattori ESG nei processi aziendali e far ulteriormente evolvere i presidi operativi e di controllo. In tale ottica è stato anche costituito il Comitato ESG, con funzione consultiva e propositiva verso il Consiglio di Amministrazione. Grande attenzione è stata posta ai temi di diversità e inclusione, rispetto ai quali si richiama l'emanazione di una specifica Politica di Gruppo in materia e il trend in riduzione del gender pay gap.

 

Per saperne di più:

 


plane

Iscrizione alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter, il servizio gratuito
per essere sempre aggiornato sulle attività e le iniziative della tua banca.

la tua e-mailinvia